Aspromonte

Sala 1

Lunedì, 28 Marzo 2022

Aspromonte, la terra degli ultimi, è l'omaggio che Mimmo Calopresti e il suo produttore Fulvio Lucisano fanno alle proprie origini calabresi, e si sente in ogni scena che arriva da un profondo attaccamento alle radici e da un genuino amore per la propria terra. Una favola arcaica color fango e miseria, un racconto simbolico e nostalgico che esprime una mitologia familiare e una genuina appartenenza territoriale.

 

Scheda

Regia: Mimmo Calopresti
drammatico
Italia, 2019
Durata: 89'

con: Valeria Bruni Tedeschi, Marcello Fonte, Sergio Rubini

Trama

Torquato Boatti, imprenditore brianzolo, sta per realizzare l'affare immobiliare della sua vita, ma per investire i soldi ha bisogno anche della firma di suo fratello Marco. Tra i due non corre buon sangue e Torquato si mette alla sua ricerca. Marco, di professione musicista, si trova in Aspromonte con la sua band per un tour musicale. Torquato lo raggiunge, ma il loro incontro è tutt'altro che pacifico. In seguito, Marco sparisce e Torquato trova una minaccia nella sua camera d'albergo che lo spinge a credere che il fratello sia stato rapito. Deciso a ritrovarlo, Torquato parte per una perlustrazione dell'Aspromonte con l'aiuto di una guida del "Corpo Forestale dello Stato": si scontrerà così con una realtà complessa e per lui incomprensibile fatta di natura incantata, antichi mestieri e idiomi locali che, incredibilmente, gli faranno conoscere la visone della vita di suo fratello Marco...

Premi e festival

--

Altro in questa categoria: « Dafne