Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord

Sala 1 in collaborazione con CAI di Scandicci

Lunedì, 14 Marzo 2022

Il film è un documentario che vede lo scrittore Paolo Cognetti affrontare un viaggio alla scoperta della natura selvaggia in compagnia dell’amico Nicola Magrin, illustratore. Un itinerario che ripercorre le tappe più celebri dei grandi autori della letteratura americana, come Hemingway, Thoreau, London, Melville fino ad arrivare alla straordinaria esperienza vissuta nelle fredde e selvagge terre dell'Alaska da Chris McCandless.

 

Scheda

Regia: Dario Acocella
documentario
Italia, 2020
Durata: 83'

 

Trama

Nel 2019 lo scrittore Paolo Cognetti, autore di "Le otto montagne" (premio Strega 2017) progetta con l'amico Nicola Negrin, illustratore, un viaggio carico di significati. L'itinerario è definito dai luoghi legati agli scrittori più amati da Cognetti: da Milano i due volano verso gli Stati Uniti, a Port Angeles (nello stato di Washington), dov'è sepolto Raymond Carver, passando per i territori dello Yukon in cui Jack London ha composto Il richiamo della foresta, tra suggestioni di Herman Melville ed Ernest Hemingway. Fino al Denali National Park, in Alaska, al Magic Bus che fece da casa a Christopher McCandless, il protagonista di "Nelle terre estreme" di John Krakauer reso celebre dal film Into the Wild di Sean Penn. È infatti attraverso quella visione che Cognetti, classe 1978, a trent'anni ha scoperto Henry David Thoreau e sposato quella scelta, se pur con minor radicalità. Tanto che in apertura rielabora proprio un passo da Walden ovvero vita nei boschi di Thoreau.

Premi e festival

--

Altro in questa categoria: « Dafne