Lezioni di persiano

Sala 1 Giorno della memoria

Lunedì, 31 Gennaio 2022

Durante la Seconda Guerra Mondiale, un ebreo belga di nome Gilles sfugge alla deportazione affermando di essere un persiano. La bugia, tuttavia, lo mette in una posizione difficile quando gli viene dato l'incarico di insegnare il farsi – lingua che lui non conosce affatto – al direttore del campo. Per sopravvivere Gilles si vede costretto a inventare una lingua fatta di parole e suoni senza senso, sperando di non essere scoperto.

 

Scheda

Regia: Vadim Perelman
drammatico
Russia, Germania, 2020
Durata: 127'

Con: Nahuel Pérez Biscayart, Lars Eidinger, Jonas Nay, Leonie Benesch

Trama

Catturato dai nazisti mentre attraversa la Francia nel 1942, l'ebreo belga Gilles riesce a scampare a un'esecuzione sommaria spacciandosi per iraniano. Un tentativo disperato, suggerito dal libro di poesia persiana che ha appena scambiato con un panino, ma che gli vale la sopravvivenza grazie al comandante di un campo di transito nei paraggi, in cerca di qualcuno che possa insegnargli la lingua farsi. L'ufficiale nazista Koch, che ha in programma di trasferirsi a Teheran dopo la guerra per aprire un ristorante, prende GIlles sotto la sua ala e gli richiede lezioni giornaliere di una lingua che il prigioniero non può far altro che inventare e memorizzare allo stesso ritmo del suo "allievo", pur di mantenere in vita l'inganno e anche se stesso.

Premi e festival

- PRESENTATO NELLA SEZIONE 'SPECIAL' AL 70.MO FESTIVAL DI BERLINO (2020).

Altro in questa categoria: « Dafne