Lunedì 13 luglio: GENITORI QUASI PERFETTI

[ Venerdì, 03 Luglio 2020 ]

Simona Riva è una mamma single e deve organizzare la festa di compleanno di suo figlio Filippo, 8 anni. Alla festa, si presenta un ricco campionario di genitori: una sfilata di tutto il genere umano del nuovo millennio che si tiene in un equilibrio fittizio. Fino a quando la battuta volgare di un bambino e il balletto del figlio di Simona faranno saltare tutto.

Trailer

Regia di Laura Chiossone
Con: A.Foglietta, P.Calabresi, L.Mascino
Commedia. Italia, 2019, 93'

Sullo sfondo c'è la Milano fighetta che si sveglia al mattino al beep beep degli smartphone, popolata da persone che hanno "moltissime idee sulle cose giuste e sbagliate" e le impongono agli altri, in primis i figli, sotto una patina di tolleranza e una pretesa di apertura mentale.

I problemi della borghesia attuale ci sono tutti: la fretta quotidiana dei genitori iperattivi, la disoccupazione acculturata, la dedizione a lavori sudditi dell'economia globale, l'omosessualità accettata come accessorio radical chic, le inesauribili liste di cose da fare, le mamme multitasking e polistressate, i padri empatici e virilmente frustrati. A interpretare queste nuove categorie genitoriali un cast disomogeneo: se da un lato Anna Foglietta e Marina Rocco sono sempre troppo sopra le righe, dall'altra Francesco Turbanti e Paolo Mazzarelli mettono a frutto la loro misura teatrale, come fa Lucia Mascino nel ruolo più difficile di tutti. Ma è il (sotto)tono di Elena Radonicich e soprattutto Paolo Calabresi, qui veramente in stato di grazia, a rivelare l'autentica soglia di dolore dietro la battuta felice, e a sottolineare l'ipocrisia di certe "perfezioni" di pura superficie. (mymovies.it)