Dafne

Sala 1 Inaugurazione Ospite: Federico Bondi - Regista Inaugurazione con prosecco

Lunedì, 21 Ottobre 2019

Dafne, una donna di 30 anni con la sindrome di Down che vive con i suoi genitori, grazie al suo carattere vivace ed esuberante riesce ad organizzarsi da sola la sua vita. Tuttavia, alla morte improvvisa della madre l'equilibrio familiare si sgretola e intraprenderà un viaggio col padre...

 

Scheda

Regia: Federico Bondi
Drammatico
Italia 2019
Durata: 94’


Con: Carolina Raspanti, Antonio Piovanelli, Stefania Casini

Trama

Dafne, una donna di 30 con la sindrome di Down che vive con i suoi genitori, grazie al suo carattere vivace ed esuberante riesce ad organizzarsi da sola la sua vita. Tuttavia, alla morte improvvisa della madre l'equilibrio familiare si sgretola: mentre Dafne affronta il lutto con coraggio e incoscienza, suo padre cade in una profonda depressione, tormentato dall'idea che lei, quando anche lui se ne andrà, rimarrà da sola. Ma Dafne ha intorno a sé una rete di amici e colleghi a sostenerla. Poi, complice una sessione di trekking in montagna verso il paese natale di Maria, padre e figlia impareranno conoscersi meglio e a superare i rispettivi limiti.

Critica

Bondi ha avuto la capacità di intuire che Carolina/Dafne non andava 'guidata' ma accompagnata nel film perché solo così avrebbe potuto venire progressivamente in luce (e manifestarsi in tutta la sua pienezza nell'on the road finale) la complessità e al contempo la linearità di un'esistenza alla cui base sta una sincerità profonda che accomuna tutti i Down. Che sanno essere anche crudeli e ruvidi (come Dafne lo è col babbo) perché capaci di cogliere i punti deboli altrui e di portarli allo scoperto non per cattiveria ma per la costante ricerca di un rapporto che sia privo di finzioni.

Però, proprio per questo, si può stare certi che quando manifestano un apprezzamento o un affetto, questo nasce davvero dall'interiorità e non ha nessun secondo fine occulto. Federico e Carolina, grazie anche alle doti di understatement di Antonio Piovanelli nel non facile ruolo del padre, hanno creato il ritratto di una persona non facilmente dimenticabile. (mymovies)

 

Premi e festival

 - REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI MIBAC - DIREZIONE GENERALE CINEMA, NEL PROGRAMMA SENSI CONTEMPORANEI - TOSCANA PER IL CINEMA, CON IL SOSTEGNO DI REGIONE LAZIO E ROMA LAZIO FILM COMMISSION, CON IL SUPPORTO DI UNICOOP FIRENZE E COOP ALLEANZA 3.0, CON IL PATROCINIO DI AIPD - ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN E COMITATO SIBLINGS ONLUS - FRATELLI E SORELLE DI PERSONE CON DISABILITÀ.

- PREMIO DELLA CRITICA INTERNAZIONALE FIPRESCI AL 69. FESTIVAL DI BERLINO (2019), PRESENTATO NELLA SEZIONE 'PANORAMA'.

Trailer

https://www.mymovies.it/film/2019/dafne/trailer/

 

Altro in questa categoria: Senza lasciare traccia »