Microbo e Gasolina

Sala 1

Lunedì, 27 Febbraio 2017

Microbo e l'inventivo amico Gasolina sono due adolescenti insoliti. Con l'arrivo delle vacanze estive, i due non hanno alcuna voglia di trascorrere due mesi con le loro famiglie. Decidono allora di costruirsi una propria auto usando il motore di un tosaerba e alcune assi di legno e di partire all'avventura.

 

Scheda

Regia: Michel Gondry
Paese: Francia
Anno: 2015
Durata: 103 min
Con: Théophile Baquet, Ange Dargent, Audrey Tautou

Trama

Microbo è un ragazzino timido, che si perde spesso nei suoi disegni. Gasolina è un ragazzo brillante e pieno di inventiva, che arriva a scuola a metà dell'an- no scolastico. I due diventano subito grandi amici. Si avvicinano le vacanze estive e nessuno dei due ha voglia di passarle con la propria famiglia. Con il motore di un tosaerba e qualche asse di legno, si costruiscono la loro "auto- mobile" e partono all'avventura sulle strade della Francia.  

Critica

Il cineasta francese riesce a esprimere con efficacia e un innegabile tratto poetico le inquietudini, la vitalità e le fragilità di due preadolescenti che deci- dono di fuggire dalle rispettive difficoltà familiari alla ricerca della propria identità. Qui anche sceneggiatore unico, Gondry è abile nell'alternare momenti divertenti ad altri più squisitamente malinconici.

Due diversi che sembrano catapultati da un’altra epoca, che seguono le loro passioni senza badare a quello che gli altri pensano o dicono. Sono ragazzi di talento, sia quello manuale e artigianale di Gasoil che riesce a dare un motore (e vita) a mille oggetti, o quello artistico del disegnatore Microbe. Rappre- sentano l’emarginazione più di un’età che di un contesto.

Rubrica

Microbo & Gasolina nasce dal desiderio del regista Gondry di dedicarsi, dopo Mood Indigo - La schiuma dei giorni, a un'opera molto più personale, in cui far confluire i ricordi della propria infanzia e dei propri anni di scuola, in particolare i ricordi legati al Lycée Hoche da egli frequentato come allievo in compagnia di alcuni adolescenti respinti da altre scuole. A riaffiorare tra i pensieri del visiona- rio regista sono state, soprattutto, le figure di un compagno di classe particolar- mente insolito, il cui severo padre era un antiquario, e del cugino amante del tuttofare, insieme al quale ha inventato addirittura una macchina per realizzare disegni animati. 

 

Altro in questa categoria: « Sherpa Diamante nero »